Territorio

L'area geografica è una delle più belle ed importanti dell'alto Jonio, splendidamente posizionata sul mare. Volgendo lo sguardo a sud si può restare affascinati dallo spettacolo naturale dei contrafforti pre-silani. Distante appena quindici minuti in auto la montagna, con possibilità di escursioni alla scoperta del territorio e lunghe passeggiate in bici. Terra di conquista e teatro di epiche battaglie. Nel 510 a.C. nei pressi del fiume Trionto, 100000 guerrieri Crotoniati, guidati dal leggendario Milone, attaccarono 300000 Sibariti che persero non solo la guerra ma anche la loro ricchissima città. La splendida Sibari achea non venne mai più ricostruita. E qui in questa meraviglia di storia e natura che oggi sorge il "Campo Antico".

Motivo di vanto per la città di Rossano è anche uno dei più antichi manoscritti del Nuovo Testamento conservato nella città di Rossano:

Il Codex Purpureus Rossanensis

, perla inestimabile della città, patrimonio dell’Umanità e inserito nelle liste UNESCO nella categoria “Memory of the World” dal 2015 è custodito nel museo diocesano; è un evangelario greco del VI secolo che raccoglie in 188 fogli di finissima pergamena purpurea, i vangeli di Matteo Luca e Marco. Realizzato in uno scriptorium bizantino dell’Impero Romano d’Oriente, ha una ricca storia avvolta ancora oggi da fascino e mistero.
La Liquirizia Amarelli,

La liquirizia è presente in molti paesi, ma – secondo quanto autorevolmente afferma l’Enciclopedia Britannica – la migliore qualità di liquirizia si trova in Calabria” Le piante nascono spontanee lungo il litorale, dove le caratteristiche naturali del suolo e del clima contribuiscono, insieme, ad elevare il contenuto di glycyrrhizina, il glicoside dalla cui presenza deriva la peculiarità del succo di liquirizia. Già nel 1500 si inizia a estrarre il succo di liquirizia e a questa attività si dedica anche la famiglia dei Baroni Amarelli, che, negli anni ha incrementato sempre più la propria attività senza mai alterare le note artigianali del prodotto, rimanendo erede pressoché unica di una tradizione tipica della Regione Calabria. Gli uffici dell’Amarelli hanno ancor oggi la propria sede in un’antichissima dimora di famiglia, struttura di difesa di impronta feudale, edificio risalente al 1400. In un’altra ala della stessa struttura è ospitato il Museo della liquirizia “Giorgio Amarelli”